Slow Food, fin dalla sua nascita, ha posto la difesa della biodiversità al centro delle sue strategie. Ma che cos'è la biodiversità e che cosa c'entra con il nostro cibo? "Biodiversità" è una parola recente - è stata usata per la prima volta nel 1986, a Washington, dall'entomologo Edward O. Wilson - ed è una parola un po' difficile, che purtroppo spesso interessa a poche persone, più che altro quelle che la studiano.

In realtà dovrebbe essere un tema facile, di tutti, perché è la natura, è la vita stessa, è diversità della vita, su tanti livelli, dal più piccolo ed elementare (i geni, i mattoni della vita stessa), alle specie animali e vegetali, fino ai livelli più complessi (gli ecosistemi). Tutti questi livelli si intersecano, si influenzano a vicenda e si evolvono.

fonte;   http://www.fondazioneslowfood.it/