• Caffè selvatico della foresta di Harenna

  • ...dal 1923 Caffè ORLANDO

  • Caffè, caffè nero nostrano, amaro nettare per spiriti golosi.

News Recenti

LECCE – Lo storico marchio registrato Caffè Orlando identificativo d ...

Torrefazioni De Longhi

De’Longhi vi guiderà in un viaggio attraverso l’eccellenza del caff ...

Fase di tostatura presso lo store GranoNero ...

Monorigine Disponibili

  • Foresta di Harenna
  • Huehuetenango
  • Etiopia Arabica
  • Haiti
  • Kenia Arabica
  • India AA Monsonato
  • Kapi ROYAL
  • Etiopia Sydamo
  • Uganda Bugisu AA

Mini Info

Il suo profumo ci accoglie al risveglio ogni mattina, suggella il quotidiano incontro con il cibo, celebra i più saldi rapporti di amicizia e nuovi incontri. Amabilissima "droga", irrinunciabile a ogni latitudine, il Caffè è in realtà la bevanda più diffusa al mondo.

Tra le molte componenti nutrizionali del caffè, la più nota e studiata è senza dubbio la caffeina, poiché dotata di proprietà importanti, come: l\'effetto stimolatorio sulla secrezione gastrica e su quella biliare (ecco perché si ritiene che un caffè a fine pasto faciliti la digestione); l\'effetto tonico e stimolatorio sulla funzionalità cardiaca e nervosa (ecco perché molte persone ne apprezzano l\'effetto energetico, utile tra l\'altro per non abbioccarsi in seguito ad un lauto pasto); l\'effetto lipolitico, cioè favorente il dimagrimento (la caffeina stimola l\'utilizzo dei grassi a scopo energetico e la termogenesi, aumentando la quantità di calorie bruciate dalla "macchina uomo"); l\'effetto anoressizzante (il caffè assunto in dosi massicce diminuisce l\'appetito). Oltre alla caffeina, nel caffè sono contenute molte sostanze, il cui potenziale ruolo benefico sull\'organismo è ancora in fase di studio. In particolare, sono state isolate diverse componenti dalle spiccate proprietà antiossidanti, antimutagene ed antinfiammatorie, che sono comunque insufficienti per compensare il rischio derivante da un consumo elevato di caffè.

Il caffè può essere un valido alleato durante le diete ipocaloriche. E' dimostrato che l'assunzione aumenta del 4% circa la quantità di calorie bruciate in un'ora. Inoltre è ampiamente dimostrato che il caffè stimola la diuresi, eliminando i cloruri, fonte di intossicazione per il nostro organismo. Sì quindi al caffè durante la dieta, a patto di non eccedere nell'inutile speranza di ottenere risultati in meno tempo.

L'Arte del Caffè

•Regole d’oro per un buon caffè

- Freschezza della polvere : si consiglia di acquistare una quantità di grani sufficiente soltanto per due o tre settimane, altrimenti se i grani sono già macinati vanno consumati entro cinque giorni dall’apertura del pacchetto, conservato quest’ultimo in una scatola ermetica al fresco e al riparo dall’umidità. - Dose della polvere : per ogni tazza è di un cucchiaio da minestra ben pieno. - Acqua da bollire : deve essere pura senza la presenza di cloro.

•Metodi di preparazione

- Infuso : è il principio del caffè alla turca, in base al quale si fa bollire (secondo la regola tre volte di seguito) il caffè ridotto in una polvere impalpabile, dopo averlo mescolato con acqua e zucchero, in un pentolino con il fondo largo e il collo stretto. La bevanda deve poi riposare affinché la polvere si depositi sul fondo del recipiente, e servita in piccole tazze senza filtrare. La macerazione consiste invece nel lasciare riposare la polvere di caffè nell’acqua bollente per almeno cinque minuti prima di filtrarla. Questi due procedimenti di infusione hanno a che vedere con la pratica casalinga. - Percolazione : una corrente di acqua bollente passa attraverso il caffè macinato. Qui l’acqua progredisce: grazie al proprio peso come nel sistema a filtro o nella “napoletana”, oppure è sospinta da una pressione dovuta al vapore come nella “moka”. - Espresso : è una variante della percolazione, basta sul passaggio di acqua meno calda ma sotto forte pressione, che permette di ottenere un caffè dal sapore concentrato, di forte densità e vellutato, coperto nella sua tazzina da una spessa crema color nocciola.

•Giudizio sulla qualità di una tazzina di caffè

- Sapore : generato dalla varietà dei chicchi; può essere acidulo, soave, amaro, fruttato o cioccolatosa. - Corpo : si manifesta con la rotondità del gusto. - Aroma : costituito dalle centinaia di componenti aromatiche che si sviluppano con la torrefazione; può essere fumé, caramellizzato, cioccolatoso, floreale, fruttato, limonato.

•Frasi famose

Il caffè deve essere: caldo come l’inferno, nero come il diavolo, puro come un angelo, dolce come l’amore. - (Charles Maurice de Talleyrand-Périgord)